Scuola Secondaria I grado "Nicola Monterisi" ad indirizzo musicale di Salerno

Chi siamo> il dirigente>Prof.ssa Concetta Carrozzo

Prof.ssa Concetta CarrozzoCon l'umiltā del lavoro giornaliero, ma con la fiducia nella possibilitā di lasciare semi positivi  ai nostri studenti, la scuola "Monterisi" prosegue nella sua missione.
 

Nel solco della tradizione della scuola “Monterisi”, all’avanguardia per prestigio e riconoscimento, raccolgo con gioia il testimone di dirigenti scolastici che hanno svolto con grande competenza la loro funzione.
Mi propongo di conservare i loro risultati e successi, nell’impegno di rispondere alle nuove sfide del tempo per sempre nuovi traguardi.
La “Monterisi” č una scuola che presenta una significativa pluralitā di offerta formativa estesa - per consolidata tradizione - all’educazione degli adulti e all’educazione permanente; sensibile alle grandi tematiche contemporanee dell’innovazione sulle scelte educative e didattiche; orgogliosa della propria cifra distintiva nell’insegnamento dei tanti strumenti musicali e nell’attivitā di un’orchestra stabile; aperta alle moderne lingue europee (inglese, francese e spagnolo) ma particolarmente attenta alle radici tradizionali con l’insegnamento specialistico del latino in tutte le classi.
Le sue parole d’ordine sono professionalitā e umanitā.
La professionalitā si esprime in una didattica aggiornata e flessibile, fondata sulla collegialitā degli operatori, volta all’orientamento nelle scelte di studio e di vita, e attiva nel combattere il fenomeno della dispersione scolastica, nel garantire ad ogni allievo il proprio successo formativo per dare risposta ai bisogni, ma anche nel valorizzare i meriti e le eccellenze.
Una scuola quindi che persegue la ricomposizione fra sapere e saper-fare nell’“imparare facendo”, che intende essere all’altezza del compito di formare persone consapevoli, dotate di conoscenze, competenze, abilitā che le rendano capaci di scegliere, controllare, criticare i processi in cui agiscono.
L’umanitā č l’assunzione della centralitā della relazione alunni-professori come asse costitutivo del lavoro quotidiano: se la scuola č trasmissione di saperi disciplinari, č anche e innanzitutto un incontro personale tra esseri umani - ciascuno portatore di un proprio bagaglio culturale, psicologico, fisiologico – un incrociarsi di storie, emozioni, culture diverse. Č difficile che dell’esperienza scolastica si ricordino materie e argomenti, si ricordano invece facce e voci, personalitā e passioni, in una parola umanitā condivisa. L’attenzione a questi aspetti č la bussola di orientamento delle attivitā scolastiche.
La sfida dei tempi si raccoglie insegnando il rigore dell’apprendimento unito alla passione del conoscere, abituando all’autorevolezza dell’istituzione insieme alla serenitā dell’ambiente umano, proponendo modelli di autonomia personale insieme a solidarietā e apertura agli altri.

Prof.ssa Concetta Carrozzo



CURRICULUM VITAE
 


credits